Giocare con la musica. Gli strumenti di Checco.


Che Checco abbia una passione smodata per la musica credo di avervelo già detto.
E vi ho anche parlato del ruolo fondamentale che la musica ha nella vita dei bambini sin da dentro il pancione, proponendovi un post ad hoc sull'argomento: "Ma che musica maestro! Giocare con la musica e teoria musicale di Gordon".
Perciò oggi vi mostriamo gli strumenti musicale con i quali strimpelliamo e facciamo musica, divertendoci davvero un sacco!

Abbiamo iniziato molto presto l'approccio alla musica (sin da dentro la pancia per quanto mi riguarda, ndr), tanto che a soli due mesi, Checco ha ricevuto in regalo il suo primo set di percussioni in legno firmato Sevi. Un acquisto precoce ma che da subito ha riscosso grande successo. Inizialmente venivano suonati da me durante dei piccoli momenti ritagliati per questo gioco e proposti quotidianamente (solitamente dopo il riposino mattutino, prima del pranzo ed il pomeriggio prima della cena). Poi mano a mano che Checco cresceva ed acquisiva forza nell'impugnatura degli oggetti, ha iniziato il suo approccio personalissimo partendo dalle maracas. Oggi, alla soglia dei due anni suoniamo tutti quanti gli strumenti, comprese le nacchere anche se lo facciamo in modo del tutto particolare!


Poi siamo andati oltre, impugnando la prima vera chitarra del nonno. Gli piace strisciare il plettro e pizzicare le corde, ma quello che adora è "cantare" sulle note di musica improvvisata suonata dal nonno, realizzando così una piccola Jam Session in salotto!


Se siete delle maghe del fai-da-te non potete perdervi questo tutorial su come realizzare una chitarra da vera rockstar con materiali di riciclo! La trovate QUI.



Sempre il nonno, consapevole della passione smodata che il suo nipotino ha per tutto ciò che è note e pentagramma, ci ha fatto un regalo stupendo: un pianoforte a coda per bambini.
In commercio se ne trovano parecchi e a mio avviso quelli della Vilac sono i migliori in quanto materiali e sono adatti ai bambini più piccoli. L'unica pecca è che sono ad un'ottava e mezzo e quindi, quando il bambino crescerà e vorrà imparare a suonare delle piccole melodie da spartito come "Tanti auguri" o "Jingle Bells" sarà impossibile. Ecco perché secondo me è meglio optare subito per un pianoforte che abbia 30 tasti e sia una riproduzione di quelli veri. La spesa è più onerosa (si va dai 100 ai 150 euro su amazon per un pianoforte del brand Hape) ma sicuramente durerà nel tempo e sarà fruibile per molti anni.



Infine, altro strumento che sento di consigliarvi sin da tenera età è lo xilofono. Si trovano ovunque, anche in libreria e costano davvero poco. E se siete delle esperte del fai-da-te ecco un semplice DIY per costruirne uno! 

Photo: personal gallery + Pinterest




0 commenti:

Posta un commento