Il cestino dei tesori. 6-18 mesi

Per la sfida di oggi dei #30giornidimontessori dovrete condividere con noi i vostri cestini dei tesori!



Da quando i bambini riescono a mettersi seduti da soli e riescono ad alzarsi in piedi, inizia per loro una fase davvero intensa di esplorazione per tutto ciò che li circonda.
Ecco così che un'attività molto semplice e facile da realizzare come quella dei cestini dei tesori può stimolare questo bisogno naturale dei bambini, poiché rende sicuri ed a portata di mano gli oggetti presenti nell'ambiente che li circonda.
Bastano pochi minuti e si realizzano con gli oggetti che abbiamo in casa ed aiutano a sviluppare le tante abilità che i bambini sviluppano tra i 6 ed i 18 mesi.
Per sapere di più sul gioco euristico e sui cestini dei tesori leggi qui.
Quando Checco era piccolo ho optato per una cesta rotonda così che potesse accedere al suo interno da tutte le angolazioni. Sceglievo inoltre oggetti di ogni forma e dimensione ma che fossero interessanti da guardare, da toccare, da agitare. Anche se sono oggetti che non hanno nessuno scopo, possono attivare molteplici attività manipolatorie nel bambino. Il fine del cestino dei tesori è quello di promuovere la curiosità ed il desiderio naturale di indagare, di andare alla scoperta e di riflettere, tutte abilità che i bambini hanno bisogno di sperimentare e sviluppare.
Ma per mantenere vivo l'interesse verso questa attività, bisogna periodicamente sostituire gli oggetti presenti al suo interno, optando sempre sia per cose che si trovano nell'ambiente reale ma anche fatte di materiale naturale come frutta, conchiglie, piume.


Una volta pronto il vostro cestino, basterà metterlo a portata di mano del bambino, il quale in modo del tutto naturale entrerà in contatto con esso. Afferrare, osservare, leccare, lanciare, sono tutte azioni che il bambino compirà in modo attivo, concentrato e che lo renderà soddisfatto.
Il ruolo che l'adulto dovrà tenere è quello di attento osservatore, sarà il bambino a richiedere il nostro "aiuto" condividendo con noi un oggetto, ed è in questo momento che potremo intervenire spiegando a cosa esso serve e menzionando il suo nome.

Ecco alcuni cestini e momenti di gioco euristico con le mamme che partecipano alla sfida!


Se proprio non sapete da dove cominciare per fare il vostro cestino, date un'occhiata qui! Loredana Trezzi La Crescita Felice
Dal cestino ai travasi il passo è brevissimo! Danae Sapere
Cestino dei tesori ed una scatola magica fatta di tessuti e di un memory tattile molto originale! 
La La crescita felice
Un semplice imbuto e della pasta può diventare un ottimo esercizio per affinare la coordinazione e la precisione manuale.
Katia Bruno
Continuate a condividere con noi i vostri cestini ed i momenti di gioco euristico con noi i link ai post e le immagini sulla pagina Facebook di Mini Factory oppure solo le immagini sulla bacheca Pinterest


0 commenti:

Posta un commento