Il metodo Montessori a casa - Decalogo


Una delle domande più frequenti che ci si pone quando ci si approccia al Metodo Montessori è "Come posso portarlo a casa mia?"
Ecco allora che La Mini Factory vi viene incontro proponendovi un decalogo su come portare a casa la filosofia Montessori in modo semplice e poco costoso.

RENDI LA MERENDA ACCESSIBILE
Create un cassetto od un ripiano facilmente accessibile al vostro bambino, mettendo a sua disposizione una brocca piccola con dell'acqua ed un bicchiere e cibi sani e pronti all'uso! Organizzate questo spazio insieme ed incoraggiatelo ad usufruirne quando il suo corpo glielo chiede! Avete paura che mangi e beva troppo? Sicuramente i primi tempi potrà accadere ma dategli tempo e vedrete che ben presto prenderà controllo del suo corpo e saprà autoregolarsi.
Inoltre coinvolgetelo nella preparazione della merenda utilizzando utensili veri ed aiutandolo a fare da solo, sempre e comunque sotto la tua supervisione. [Per saperne di più clicca QUI]

CREARE UNA CASA A MISURA DI BAMBINO
Portare la filosofia Montessori in casa richiede la trasformazione dell'ambiente casalingo "adulto" in ambiente a misura di bambino.
Iniziate a guardare le stanze dal punto di vista dei bambini e reinventate la disposizione e l'organizzazione degli oggetti. [Trova ispirazione guardando la nostra casa].
Rendete accessibile il bagno fornendo sgabelli per arrivare al lavandino per lavarsi le mani in modo indipendente oppure realizzando una postazione adatta al lavaggio di mani, viso e denti in un bidet (qualora non lo usiate e faccia parte di un bagno di servizio, per una questione igienica). La cura personale del bambino è molto importante per sviluppare l'indipendenza del bambino. [Guarda qui come rendere il bagno a misura di bambino].

PUNTA AD UN APPROCCIO POSITIVO
La regola fondamentale per abbracciare la filosofia Montessori è quella di pensare sempre in positivo e mai affrontare argomentazioni su cosa il bambino "NON" deve o non può fare.
Esempio pratico: il bambino vuole un biscotto prima di cena. Invece di dire "Non si mangia il biscotto prima di cena" optare per "Mangerai il biscotto dopo cena".

COINVOLGI IL BAMBINO NELLE FACCENDE DI CASA
Utilizza sempre utensili veri, dai bicchieri ai piatti passando per le stoviglie e non abbiate paura che si rompano perché anche quello sarà un momento di apprendimento per il bambino. Infatti attraverso l'errore saranno in grado di migliorare attraverso l'esperienza. [Scopri di più sulle pratiche quotidiane leggendo QUI].

RISPETTA IL TUO BAMBINO
Il bambino è l'adulto di domani perciò quando ti approcci a lui portagli rispetto proprio come se fosse un adulto, iniziando dal tono di voce e dal modo in cui gli si parla e rendilo partecipe delle conversazioni. Non importa quanto possa sembrarti piccolo, ricorda che il suo orecchio ed i suoi occhi sono sempre aperti al mondo che lo circonda, e che è pronto ad apprendere in ogni momento della giornata. Inoltre ricorda sempre di dare ai bambini tutto il tempo e lo spazio di cui hanno bisogno, solo così possiamo aiutarli a "fare da soli".

CREARE UN ANGOLO DELLA PACE
Educare alla pace i bambini prevede tre livelli di pace : quello globale (pace mondiale), quello della classe/casa (risoluzione dei conflitti), quello personale (pace interiore).
Avere un posto sicuro e tranquillo dove recarsi nei momenti di rabbia/frustrazione, dove potersi calmare e lavorare sul conflitto che si prova è parte integrante in parecchi ambienti Montessori.

SEMPLIFICA
Maria Montessori sottolinea come un ambiente pulito ed ordinato sia fondamentale nella vita di un bambino. Fai in modo che la tua casa sia esattamente così e ricorda che "less is more", meno è meglio! Ruota i giocattoli, i libri, i peluches perché troppe cose a disposizione distraggono e disturbano le attività dei bambini.

MATERIALI MUSICALI
La ritmicità del corpo e del linguaggio passano dalla musica, ecco perché è importante sin da piccoli mettere a disposizione dei bambini dei cestini musicali dove inserire oggetti che producono un suono e strumenti musicali. Bottiglie riempite di sassi, sabbia e riso insieme a coperchi, pentoline e cucchiai di legno sono alternative low budget agli strumenti classici che si possono trovare nei negozi di giochi. Optate sempre per oggetti reali e non plasticosi. [Trova ispirazione per realizzare strumenti musicali fai da te].

CESTINO DEI TESORI
Importanti nella fase di sperimentazione e dell'esperienza spinta dall'esplorazione dell'ambiente che inizia quando il bambino riesce a muoversi indipendentemente (gattonando o camminando) sono le attività legate ai cestini dei tesori ed al gioco euristico. Questo li aiuterà a sviluppare non solo la sensibilità tattile e visiva ma anche ad afferrare gli oggetti in modo appropriato. Infatti questa attività è ideale per introdurre il bambino al mondo che lo circonda. [Per saperne di più sui cestini dei tesori clicca QUI].
PORTA UN PO' DI NATURA DENTRO CASA
Ci sono tantissimi modi meravigliosi e creativi per portare la natura dentro casa. Infatti essa può essere integrata in ogni ambito di apprendimento come l'arte, la scienza, la matematica e le attività sensoriali. Naturalmente il modo migliore per far entrare in contatto i bambini con la natura rimane sicuramente quello di portarli all'aperto!

Se questo articolo ti è piaciuto non perderti:


0 commenti:

Posta un commento