VIVERE SENZA PLASTICA


Oggi 5 Giugno è la Giornata Mondiale dell'Ambiente e quest'anno i riflettori sono puntati sulla problematica della plastica.

Lo slogan della giornata di oggi è:
"Beat plastic pollution. If you can't reuse it, refuse it" 
e che in italiano suona così: 
"Sconfiggi l'inquinamento della plastica. Se non puoi riusarlo, rifiutalo".

Obiettivo di questa giornata, voluta fortemente dall'ONU e da essa istituita nel 1974, è quello di sensibilizzare le persone all'uso e alla ricerca di materiali alternativi e più ecologici rispetto alla plastica, nemico numero uno che da anni inquina i nostri mari e le loro biodiversità.

Secondo il programma per l'Ambiente dell'Onu, ogni anno vengono riversati i mare 8 milioni di rifiuti plastici, ecco perché c'è bisogno di ripensare urgentemente il nostro rapporto con la plastica, specie quella usa e getta. Ogni minuto vengono acquistate un milione di bottigliette di plastica, la maggior parte delle quali non viene riciclata.

Nel nostro piccolo possiamo fare molto.

Ma per far sì che funzioni, bisogna essere in tanti ed oggi con questo post voglio aiutarvi a ridurre al minimo l'uso della plastica nella vita di tutti i giorni. 
Naturalmente, lo farò nel modo più semplice e divertente che mi viene in mente, ossia attraverso una challange, una sfida:

10 GIORNI SENZA PLASTICA

Ma alla fine di questi 10 giorni cosa succederà? Sicuramente saremo più consapevoli ed attenti al non sprecare, ma cosa più importante lo saranno i nostri bambini, i quali hanno in mano il futuro della nostra specie e la salvaguardia del nostro unico Pianeta.

Allora siete pronti?

Puoi seguire la sfida nelle Stories in Evidenza sul mio INSTAGRAM (link diretto qui) ma puoi anche partecipare attivamente, condividendo le tue foto post con La Mini Factory, usando l'hashtag #senzaplastica e #laminifactory.

SI COMINCIA!!!!

1. Bottigliette dell'acqua riutilizzabili: durante la giornata dobbiamo bere almeno un litro e mezzo di acqua ed abbiamo la necessità di idratarci. Ma come fare per non usare le bottigliette? Semplice, portati sempre dietro un termos o una bottiglia in acciaio inox riutilizzabile all'infinito.

2. Cannucce e posate riutilizzabili: in ufficio, a scuola, in vacanza o per un pic nic, scegli sempre utensili in bamboo e di' no alla plastica usa e getta! Le cannucce? Evitale perché fanno male alla deglutizione, specie durante l'infanzia (chiedere al pediatra o alla logopedista per credere). Se proprio non puoi farne a meno, ce ne sono di bellissime in acciaio inox oppure più facili da trovare in carta.

3. Non acquistare cibi confezionati con la plastica: scegli sempre frutta, verdura ed alimenti freschi e bio! Snobba quelli in confezioni plasticose!

4. Porta dietro il tuo bicchiere: Ok! il caffè durante la giornata è d'obbligo per noi grandi, e per i piccoli un succo o un tè è inevitabile. Porta sempre con te un bicchiere personale (di quelli con il beccuccio) e riempilo ogni volta che lo desideri! Eviterai così di sprecare bicchieri in plastica!

5. Metti il cibo dentro contenitori riutilizzabili: invece di usare bustine di plastica, potresti scegliere dei lunch box (contenitori per il cibo) riutilizzabili, come quelli in vetro o in acciaio inox. Oppure puoi scegliere quelli ecologici in plastica riciclata e riciclabile al 100%, che userai per molto tempo. Mi raccomando, quando ormai non saranno più utilizzabili, ricordati di riciclarli!

6. Usa spazzolini riciclabili: un altro problema è sicuramente l'uso dello spazzolino di plastica. Essenziale ed irrinunciabile nella nostra vita quotidiana. Ma come fare per diminuire l'impatto ambientale di questo "strumento"? Come prima scelta acquistate spazzolini in legno e bamboo. Se proprio non riuscite, almeno usate quelli elettrici, ma cercate di fare un piccolo sforzo, scegliendo i primi!

7. Realizza i tuoi giocattoli: Non c'è niente di più divertente e creativo che realizzarsi da soli i propri giocattoli. Forbici, colla, pennarelli e del cartone sono gli strumenti per realizzare qualsiasi tipo di gioco: dalle case per le bambole ai garage per le macchinine, a delle vere e proprie casette dove nascondersi! ! Mi raccomando, quando vai ad acquistare nuovi giocattoli in negozio scegli sempre quelli in legno: belli e resistenti, rimarranno con te per molto tempo! Oppure acquista quelli in carta e cartone come questi da colorare e da assemblare di Self Packaging che diventano anche delle scatoline porta tutto. 

8. Coltiva il tuo cibo: lo so. Se non si ha un grosso prato o giardino da dedicare alla coltura, questo punto può diventare difficile. Insegnate però ai bambini che basta poco per creare un piccolo orto in casa. Ciò li aiuterà a comprendere l'importanza della natura, del prendersi cura della terra e insegnerà loro a rispettarla. Inoltre, ricordati di acquistare prodotti a km 0 e di stagione ma soprattutto, riduci al minimo il junk food. Farai del bene anche a te stesso!

9. Usa buste per la spesa in stoffa: i sacchetti in rete oppure in stoffa non solo un modo ecologico per portare la spesa a casa ma sono anche un accessorio chic! Se proprio non puoi usarle, allora acquista al supermercato quelle di carta o quelle biodegradabili ed usale come sacchetti per la differenziata della carta e dell'organico.

10. Condividi questi consigli con i tuoi amici: diffondi il tuo amore per la natura ed insegna ai tuoi amici e parenti a vivere liberi dalla plastica! Perchè ricorda, nel nostro piccolo possiamo fare molto ma dobbiamo essere in molti perché funzioni!