Guida allo spazzolino 0-6 anni




Quanti sorrisi vediamo ogni giorno?
Sorrisi sdentati, sorrisi solo gengive, sorrisi meravigliosi.
Eh sì, i bambini sanno come donare felicità anche solo attraverso un sorriso.

Ma da genitori, quanto ne sappiamo di igiene orale pediatrica?

E' abitudine diffusa ed errata - concedetemelo - di non preoccuparci dei denti dei bambini fino alla loro comparsa. D'altronde, avete mai visto in una lista nascita un kit di igiene orale per i bambini? 
Io no. Spazzole sì ma degli spazzolini nemmeno l'ombra.

Però, un giorno, tra un pacco scorta maxi di pannolini ed un cestino pieno di omogeneizzati, nel reparto infanzia del supermercato ci imbattiamo nell'espositore degli spazzolini e dentifrici. 
Ed ecco che improvvisamente ci chiediamo:

“ Ma quando dovrò acquistarne uno? ”
“ A che età bisogna iniziare a lavare i denti ai bambini? ”

Queste domande me le sono poste anche io e la prima cosa che ho fatto è stata “googlare” // igiene orale bambini piccoli //. 
Di cose ne ho lette tante e spesso discordanti.

Poi ho chiesto al mio dentista che mi ha saputo indirizzare ma non essendo un pedo-dentista ho ricevuto consigli adatti più ad un adulto che ad un bambino.

Parliamoci chiaro: tecnicamente e soprattutto orientativamente va bene adottare le stesse strategie che usiamo per noi, ma senza una risposta specifica sul come lavare i denti ai bambini mi sono ritrovata nel fare un po' “a modo mio” sia per la tempistica e la modalità (ad esempio ho pensato che due minuti per 5 denti fosse eccessivo, così da ridurre il tempo, cosa sbagliatissima!) che per la scelta degli strumenti come spazzolino e dentifricio per la quale mi sono affidata al farmacista o alle scritte apportate sopra le confezioni.

 Una volta informata e con gli strumenti del mestiere il gioco è fatto! 
Anzi... il gioco non è fatto per nulla.

Non so voi ma io all'inizio ho avuto un sacco di problemi nell'invogliare mio figlio a lavarsi i denti. Era tutto un rincorrerlo per casa, placcarlo (non in senso di placca in questo caso eh!) e portarlo davanti al lavandino. Se devo essere sincera ancora oggi, a distanza di quasi sei anni, ci sono giornate che devo spronarlo, però tutto sommato devo ammettere di essere fortunata perché non salta mai il momento della cura del proprio sorriso.
Che poi la fortuna c'entra relativamente perché quello che è importante è “farci l'abitudine” e per farlo la cosa migliore organizzare una routine stimolante e divertente, perché si sa che i bambini imparano giocando ma soprattutto imparano in un contesto tranquillo e sereno con azioni che non percepiscano come obblighi.

 Ma come faccio a creare una routine? 
 E soprattutto come si fa ad insegnare a lavare i denti ai bambini? 


A queste domande ho trovato risposta grazie alla Dottoressa Tatiana, igienista orale nonché founder di My Smile Routine.

Insieme abbiamo deciso di stilare una sorta di “Mini Guida” dedicata a tutti i genitori che vogliono scoprire qualcosa in più sulla salute della bocca dei propri bambini.

Fermo restando che i consigli principali ai quali fare riferimento sono quelli dettati dai propri dentisti e pedo-dentisti, questa lista divisa per età ha come obiettivo quello di orientare e suggerire approcci “morbidi” sul tema dell'igiene orale dei bambini.