Come seminare un banano - MiniOrto

Come seminare un banano in casa




Segui il tutorial del progetto #MiniOrto e pianta con me un banano in casa.


Chi mi segue sa che lo scorso fine settimana sono stata a Como, ospite nella Casa Cantoniera della mia amica Stella, insieme a un sacco di ragazze del team di NotOnlyMama, e tra una chiacchiera e l'altra, tra un progetto in divenire ed uno in pieno svolgimento, ho anche trovato il tempo di sfogliare la rivista Casa Facile. Oltre ai tanti spunti per rinfrescare il mio arredamento (alcuni dei quali messi in pratica appena rientrata dal week end), una pagina in particolare ha colpito la mia attenzione. Subito condivisa con le ragazze con le quali porto avanti il MiniOrto (anche loro presenti al NOM reatreat) hanno apprezzato da subito l'articolo in questione, tanto da essere tutte concordi sul farlo diventare l'apripista della seconda stagione del nostro progetto green!



MiniOrto - Stagione 1


Durante la prima stagione del MiniOrto abbiamo sottolineato l'importanza nell'infanzia del "coltivare" una pianta e di come il giardinaggio sia un importante strumento educativo in grado di insegnare ai bambini non solo il rispetto per la natura ma anche la ciclicità della vita, senza dimenticarsi che è anche un ottimo esercizio per educare alla pazienza. 

Se vuoi saperne di più clicca QUI e leggi il post introduttivo del MiniOrto

Durante la prima stagione, Carlotta di Mamma Leggiamo Insieme ha selezionato tre libri dai quali abbiamo tratto ispirazione per sviluppare il progetto MiniOrto e i progetti ad esso strettamente correlati di ognuna di noi: dalle ricette di Cristina GoodFoodLab, Stella Bellomo e Martina di Una Fiaba in Cucina, ai miei tuorial!


Di seguito i tre progetti della stagione Inverno-Primavera 2018 

Coltivato i fagioli con Teodoro 

Seguito la crescita, giorno dopo giorno, di piccoli semi di Ravanello con "Ravanello, cosa fai?"

Sbiriciato la "Vita Segreta dell'Orto" durante le quattro stagioni



MiniOrto - Nuova Stagione


Ed eccoci finalmente alla nuova e brillante stagione del #MiniOrto! Come dicevo inizialmente, ad ispirare questo primo progetto è stato un articolo su Casa Facile. Con mia grande sorpresa ho appreso una cosa che ignoravo totalmente e che oggi svelo anche a te!
Infatti, sul numero di Casa Facile di questo mese, è presente un tutorial facilissimo sul come coltivare un BANANO in casa.
Sì! Hai letto bene! Un banano!
Inizialmente ho strabuzzato gli occhi anche io perché nel mio immaginario, i banani popolano le Foreste Tropicali, non di certo gli appartamenti del centro di Milano.
Sole, temperature miti tutto l'anno, stagioni delle piogge... beh diciamo che non è proprio il classico clima che incontro quando esco dal portone di casa mia, specie in questa stagione.
Eppure con mia grande stupore (stupore condiviso con le ragazze del MiniOrto) ho scoperto che posso portare un po' di esotico dentro il mio appartamento, immerso nella "scighera", la nebbia milanese.
E posso farlo partendo da semplici semi che, inconsapevolmente, ho già in casa!


Tutorial BANANO fai-da-te


Proviamo allora a coltivare insieme questo banano. Ma ricorda  che l'errore è parte integrante del progetto MiniOrto e quindi, se non dovesse nascere nel nostro salotto l'habitat naturale per Cita, nessun  problema: sarà stata anche questa una esperienza per apprendere che in natura (come nella vita) non tutte le cose riescono ma sono fondamentali per apprendere e migliorare!

Dai! Ora si comincia davvero!

Per piantare un banano in casa, abbiamo bisogno dei semi di banano... e sai da dove li prenderemo?Ma dalla BANANA!

1. PER QUESTO TUTORIAL SERVONO

• 1 o 2 banane
• Terriccio misto a sabbia
• Una vaschetta in plastica forellata sul fondo (tipo quella della frutta del supermercato)
• Pellicola trasparente
• Vaporizzatore

2. PARTI DALLA BANANA MATURA.
Metti nella vaschetta forellata sul fondo il terriccio misto alla sabbia (puoi provare a fare il tutorial senza quest'ultimo elemento ma ricordati di essere cauto nel bagnare la terra). 
3. ESTRAI I SEMI.
Aiutandoti con un cucchiano da caffè, estrai la polpa che trovi lungo tutta la parte centrale della banana molto matura. I semi sono quei puntini neri! Fai scivolare delicatamente i semi nel terriccio, aiutandoti con il dito indice, 

4. VAPORIZZA
Vaporizza la terra con l'acqua e ricordati di farlo ogni 4/5 giorni.

5. LA NURSERY
Dopo aver vaporizzato, chiudi il contenitore con la pellicola. All'interno si formerà così un microclima. Ricordati di posizionare il contenitore in una posizione luminosa. 




Quando, dopo qualche giorno, spunteranno i primi germogli, trasferiscili in un vaso più grande e tienilo in casa in piena luce.
A questo punto non ci resta che aspettare e vedere se saremo riusciti a far nascere un piccolo banano usando delle banane molto mature e riciclando una scatola di plastica.

BANANE IN CUCINA

Ok. Mettiamo il caso che la semina vada a buon fine e che la pianta germogli e faccia anche i frutti, a quel punto avremo delle banane buonissime da utilizzare! Certo sarebbe bello ma non vivendo in Sud America,  è praticamente impossibile che ciò accada! 
Mmmh... allora facciamo così, corriamo ad acquistare le banane al market (scegliete sempre quelle equo solidali, è davvero importante quando si parla di cibo) e seguiamo le ricette che Cristina e Stella ci hanno preparato.


LETTURE... DI BANANA

E dopo aver gustato una merenda a base di banana, concludiamo questo percorso esotico con una lettura consigliata da Carlotta.
Naturalmente parliamo di lettura per l'infanzia e per questa occasione ha scelto un buffissimo libro per bambini!

UNA BANANA PER TUTTI

Tutti i tutorial li trovi racchiusi in un UNICO POST scritto a 16 mani su NotOnlyMama!

CORRI A LEGGERLO!