Elf on the shelf - idee e stampabili gratuiti

Elf on the Shelf - l'Elfo sulla Mensola


La nostra tradizione di Natale.


Ci siamo. Domani sarà finalmente Dicembre! In casa è tutto pronto. L'albero è addobbato, la casa vestita a festa, c'è il piccolo villaggio di Natale illuminato ed il Calendario dell'Avvento è appeso alla parete con tanto di cornice.
Eppure sento di aver dimenticato qualcosa...

Ah sì! Questa notte arriva Elfo!!!!


È-fo l'elfo

È-fo è il nome che Francesco diede al nostro Elf on the shelf quando aveva poco meno di due anni. Quel piccolo folletto vestito di rosso entrò nella nostra casa quattro anni or sono e da quel giorno ogni primo di Dicembre anima l'Avvento portando balocchi ma soprattutto tanta allegria.
Lo abbiamo conosciuto grazie agli zii d'America di mio marito, perché diciamocelo chiaramente, è una tradizione tutta americana e di recente creazione.


Il libro - Elf on the shelf. A Christmas Tradition

Tutto inizia nel non tanto lontano 2005 quando le scrittrici Carol V. Aebersold e la figlia Chanda A. Bell scrivono un libro di Natale nel quale svelano ai piccoli lettori come Babbo Natale sia capace di conoscere tutti i desideri dei bambini.
Ad aiutarlo infatti ci sono gli Elfi che ogni anno fanno visita ai bambini nelle loro case, vegliando su di loro durante il giorno e riferendo di notte a Babbo Natale come si comportano e che cosa fanno.

È così che l'Elfo, ogni Giorno del Ringraziamento (o Primo di Dicembre), fa la sua comparsa in casa, trovando ogni giorno un posto nuovo dove "sbirciare" i bambini. Unica regola: ai bambini non è permesso toccarlo, altrimenti perderebbe la sua magia. Ma possono comunque parlargli, dargli un nome e riferirgli desideri.


Elf on the Shelf - la bambola

Vi starete chiedendo:

"Bene, ma allora questo Elfo è visibile?".

Certo che lo è ed è presente in più versioni in grado di accontentare ogni bambino intorno al mondo.

Io ho acquistato Elf on the Shelf su Amazon, dove viene venduto insieme al libro (in lingua inglese) con un packaging molto accattivante, tipico del mercato americano da shopping-compulsivo.
Se ne sono dette tante intorno a questo elfo, addiruttura i più scettici hanno menzionato la pericolosità diseducativa nell'abituare gli adulti del domani a trovare "lo spionaggio" cosa naturale. 
Ma io sono un'anti-complottista e in questo caso faccio parte della schiera di persone che amano trovare "tradizioni magiche" capaci di stupire il proprio figlio, regalandogli un po' di "favola" nel suo piccolo quotidiano, proponendo questa "attività" in modo del tutto innocua ma soprattutto divertente.

E poi diciamocelo sinceramente:

io e mio marito ci divertiamo da matti 

ad inventarci situazioni assurde e a trovare posti sempre nuovi in casa dove mettere il nostro Elf on The Shelf / È-fo!


Elf on the shelf - cosa fargli fare

Image via Pinterest from Elf On The Shelf

Ora viene la parte divertente, e non solo per i bambini! 
Come vi dicevo, io e mio marito ci divertiamo da matti ad organizzare delle piccole "mis en place" che vedono È-fo l'Elf on the Shelf in situazioni ogni giorno differenti e perché no, buffe!
La sera, dopo aver messo a dormire Francesco, diamo il via alla messa in scena dell'elfo: in questi anni lo abbiamo posizionato davanti ad un lavandino e fatto pescare, gli abbiamo organizzato una gara di corsa delle macchine con Saetta McQueen, lo abbiamo messo anche insieme alla Justice League per combattere contro un cattivissimo Godzilla che voleva distruggere il nostro Villaggio di Natale.

Insomma ogni anno, ogni sera, per 24 sere, ci divertiamo nel trovare dove mettere Elf on the shelf in casa!

Dopo quattro anni diventa però un po' più difficile trovare l'idea geniale (e divertente) ma per fortuna c'è Pinterest che offre tantissimi spunti da "copiare" e riproporre con il proprio elfo.




Images via Pinterest from Elf On the Shelf


Ma soprattutto, per evitare il panico da ultimo minuto, della serie:


"Oddio e stasera che cosa gli facciamo fare?" 

cosa che a me è successa svariate volte, la mia amica illustratrice Bonjour Giulia si è inventata un planning da organizzazione elfiana che nemmeno Babbo Natale sarebbe in grado di organizzare!
Anche lei, seguendo questa Tradizione di Natale, o meglio questa Christmas Tradition,  quest'anno ha deciso di prepararsi al meglio, realizzando "l'Elf Planner".


Elf planner - file gratuito

Mockup via FreePik  Designed by Rawpixel.com

L'ELF on the shelf PLANNER non è altro che una griglia nella quale appuntare tutta quanta la pianificazione dei 24 giorni che precedono il Natale e che vedono come protagonista l'elfo.
Compilando il planner sarà molto più facile organizzare le attività da far svolgere al piccolo elfo e soprattutto eviterà lo stress da "Oh mamma! E questa sera cosa gli faccio fare?" dell'ultimo minuto.


Io l'ho appena stampato! Non mi resta che compilarlo subito così da avere tutto sotto controllo senza nessun tipo di stress e godendomi appieno il divertimento!


Il sigillo di Babbo Natale

Ma insieme alla mia amica illustratrice Bonjour Giulia abbiamo realizzato anche una attività da correlare a quella dell'Elfo: I SIGILLI DI BABBO NATALE.

I Sigilli di Babbo Natale non sono altro che dei cartoncini da ritagliare contenenti delle frasi sui "goals" che i bambini hanno raggiunto durante le giornate dell'Avvento.
Attraverso i Sigilli di Babbo Natale, il bambino riceverà delle piccole "gratificazioni" su attività svolte insieme alla famiglia e che possono essere suggerite di volta in volta dall'Elf on the Shelf.
Perché potete sempre aggiungere alle buffe e simpatiche scenette una sorta di Calendario dell'Avvento, con attività suggerite dall'elfo come ad esempio il preparare i biscotti oppure cantare ai nonni jingles bells al telefono.
A casa nostra infatto È-fo l'elfo porta doni ma ci suggerisce anche delle attività quotidiane da svolgere insieme.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento e spero di vedere le vostre foto su instagram! Per farlo taggate @laminifactory e sarà mia premura ripostarvi nelle Stories!